Le paure dei nostri figli: riconoscerle per aiutarli a superarle

La paura è un’emozione universale, naturale e adattativa. E’ un meccanismo di difesa che si attiva di fronte a un pericolo reale o immaginario e comporta cambiamenti fisiologici, esperienziali e comportamentali. 

Le paure formano parte della crescita evolutiva del bambino, sono transitorie e legate alla realtà che egli vive. Hanno una fondamentale importanza per la sopravvivenza e sono presenti fin dai primi anni di vita.  Per questo, la risposta che ne deriva può essere l’attacco o la fuga.

Ogni bambino vive delle paure differenti a seconda della fase evolutiva. Alcune delle paure più frequenti nella infanzia sono: la separazione dai genitori, il buio, la scuola, la morte, sbagliare, i mostri, i ladri, gli animali, i giudizi, ecc.

Poter superare i momenti di paura consente al bambino di crescere e sviluppare la propria personalità, rafforzando l’autostima e la fiducia in sé stesso.  

Come aiutare i bambini ad affrontare le proprie paure?

Gli adulti sono i migliori maestri per insegnare al bambino a regolare le proprie emozioni e aiutarlo a superare le paure. In questo senso, il modo di agire dei genitori può favorire o sfavorire il superamento delle paure e come il bambino si rapporta con il mondo che lo circonda. 

Se un genitore o la figura di riferimento del bambino soffre di paure intense, dovrà lavorare quanto prima su sé stesso per ridurle, poiché ciò potrebbe far persistere il problema del bambino, aggravando i suoi comportamenti di evitazione e/o rassicurazione.

Le paure infantili generalmente si risolvono spontaneamente con la crescita del bambino, anche se non devono mai essere sottovalutate. Però, quando diventano un problema e impediscono al bambino di avere una vita normale creando disagi importanti, è consigliabile rivolgersi a un professionista.

Un libro utile che si può utilizzare per vincere le paure dei bambini è “E le mie paure volano via”, che ho scritto insieme a mia sorella Patricia, anch’essa psicologa, disponibile su Amazon, sia in italiano che in spagnolo.

Qualche Informazione sul Libro

Nel libro sono affrontate alcune delle paure più frequenti nei bambini tra i 6 e i 10 anni; come la paura della separazione dai genitori, la paura degli animali, la paura del fallimento scolastico e la paura dell’esclusione.

È composto da quattro racconti, ciascuno dei quali ha come protagonista una bambina o un bambino che soffre di una di queste paure e che, grazie all’intervento di un adulto e alle strategie da lui suggerite, sviluppa una visione diversa della propria paura, superandola e migliorando così il suo benessere emotivo.

Dialogare con il bambino su questi temi, attraverso la lettura dei racconti, gli dà la possibilità di identificarsi con i personaggi ed empatizzare con loro, favorendo così la sua capacità di esprimere le emozioni, di affrontare gradualmente le paure, di sviluppare la fiducia in sé stesso, di potenziare l’autostima e di promuovere la sua resilienza.

Infine, il libro include una guida per gli adulti sulle paure dei bambini, alcune attività ludiche e dei suggerimenti utili per aiutare i bambini a ottenere una migliore gestione delle emozioni e una maggiore serenità.

Dott.ssa Vanesa Rojas, psicologa

Lascia un commento

X
X