Progetto #MomsPower

Solitamente quando scrivo articoli parlo come Operatore Olistico, questa volta ho scelto di farlo solo come mamma, una mamma che vuole cambiare le cose!
Credo fortemente che un gruppo di donne possa cambiare il mondo, anzi spesso succede. Ed è arrivato per me il momento di iniziare a farlo. Sì, è una piccola “rivoluzione”, una goccia in più cambia il peso del mare.

Viviamo in un epoca in cui bisogna scegliere tra il lavoro e la famiglia, in cui spesso noi donne mettiamo da parte le nostre ambizioni avendo bambini piccoli, in cui altre volte dobbiamo stringere la cinghia perché l’asilo costa troppo e la baby sitter non ce la possiamo permettere. Ma poi, la baby sitter la conosciamo? Cosa fa quando non ci siamo?Personalmente credo anche che spesso le proposte degli asili nido non rispecchino quello che vorrei per i miei figli. Sceglierei un metodo educativo diverso, un approccio diverso, una libertà diversa…ma queste opzioni non sono presenti nelle scelte che ci offre il Tigullio…E allora…cosa facciamo?

Ci pensiamo noi mamme! Non è solo un sogno, può diventare realtà!

Immaginate la potenza di un gruppo mamme solidali che possono scegliere il meglio per i figli, mamme che possono formarsi e creare un piano ludico/educativo, mamme che mettono occhi e cuore dall’interno…e tutto questo GRATIS!
Questo  sistema ci consentirà un intero anno di serenità, potremo risvegliare noi stesse, dedicarci al lavoro senza scendere a compromessi con i nostri bambini e la famiglia.

Ecco da dove nasce #MomsPower, un gruppo di sostegno tra donne che alternandosi accudiranno i bambini di tutte coprendo idealmente tutta la settimana e 365 giorni l’anno, per chi ne ha bisogno!
Il progetto prevede una pre formazione autonoma sul metodo educativo Montessoriano e Libertario che, proseguirà nel corso dell’anno.
Un approccio emozionale, empatico e nel rispetto degli altri, dei cicli e della natura credo sia fondamentale.
Il piccolo prezzo da pagare per un sogno a misura di bambino è la disponibilità di aprire la propria casa ed accogliere i bimbi, un solo giorno alla settimana, dedicandosi al totale accudimento del baby gruppo come fossero tutti figli nostri!
In questo modo, oltre alla nostra serenità, i bimbi soffriranno meno il distacco, non sentiranno di essere “lasciati” in un luogo a loro dedicato, ma non sarà diverso dall’andare tutti i giorni a casa degli amichetti, per sentirsi poi una grande famiglia unita.

Per realizzare una cosa così bella ci sarà chiaramente bisogno di impegno da parte di tutte. Sarà fondamentale conoscersi e fare scelte, si terranno incontri mensili in cui definire le linee guida e le regole da portare avanti, si risponderà a domande e si esporranno bisogni e proposte, al solo fine di migliorarsi sempre!

E allora mamme, siete pronte cambiare il mondo?

Ilaria Pellegrino

Lascia un commento

X
X